Cornas Terre brulèe 2016 Domaine Lionnet

Altre caratteristiche

Un Cornas profondo e mediterraneo, ottenuto dall’assemblaggio delle sei parcelle possedute nei lieux-dits Chaillot, Mazards, Brugères (2), Combes e Chataignier, vinificate separatamente e a grappolo intero. L’affinamento avviene per 18 mesi in demi-muid non nuovi. Circa 6000 bottiglie prodotte


Cornas è l’appellation più mediterranea del Rodano Settentrionale in cui la Syrah, vinificata in purezza, si esprime ai suoi massimi livelli. La superficie vitata dell’AOC misura circa 140 ettari, interamente compresi nell’omonimo comune. Qui, la minore pendenza dei declivi e la maggiore profondità del versante vitato regalano un paesaggio di più ampio respiro rispetto ai bruschi crinali di Hermitage e della Côte Rôtie. Il risultato sono Syrah più mascolini e precoci, in cui le note di “macchia” si intrecciano a una spina dorsale più calda e ruvida. Syrah di cui il minuscolo Domaine Lionnet è un pregevole e scrupoloso interprete. Questo domaine, le cui origini risalgono al XVI secolo, possiede appena 2 ettari vitati (suddividi in sei parcelle e cinque lieux-dits), che Corinne Lionnet e il marito Ludovic Izerable conducono con amore e sensibilità fuori dal comune. In vigna il sostegno al lavoro manuale è dato dalla forza motrice di un cavallo e da un utilizzo limitato di zolfo. In cantina la scelta del grappolo intero aiuta la spontaneità delle fermentazioni. L’So2, in dosi omeopatiche, è l’unico eccipiente. Due i vini prodotti, per un totale di 9.000 bottiglie annue. [Certificazione Ecocert dal 2009].


Caratteristiche

  • Nome del vino: Cornas Terre Brulèe

  • Annata: 2016

  • Denominazione: Cornas AOC

  • Provenienza: Francia-Valle del Rodano

  • Vitigni: Syrah 100%

  • Estensione e tipo d’impianto: 2 ha

  • Vinificazione e affinamento: Vinificazione a grappolo intero. Affinamento per 18 mesi in demi-muid non nuovi

  • Grado alcolico: 13,5%

  • Formato: 75 cl

  • Bottiglie prodotte: 6000