Malvasia 2006 Josko Rencel

Altre caratteristiche

Uno straordinario vino dolce ottenuto da uve malvasia in purezza. Vigneti coltivati secondo i principi dell'agricoltura biodinamica.

Una bottiglia importante, da abbinare a dessert, formaggi erborinati o foie gras.

Un capolavoro di profumi-emozioni, di equilibrio, di piacere e di personalità. Molto particolare al naso, con un netto e persistente sentore di aneto, affiancato da note di ambra, albicocca, spezie orientali e fiori secchi. La mineralità carsica abbraccia il bouquet e lo rende unico e intrigante. Ricca, complessa, profonda in bocca, con un’acidità notevole, tannino e sapidità in grande equilibrio sulla morbidezza. L’eleganza e il carattere formano una coppia vincente che nelle mani sensibili dell’alchimista Joško diventa un’arma pacifica di conquista dei nostri sensi. Indimenticabile.


La cantina di Josko Rencel si trova a Dutovlye sul carso sloveno, al confine con il Friuli Venezia Giulia, zona ancora poco conosciute e inesplorate dal punto di vista enologico, ma ricche di grande potenzialità. Josko Rencel coltiva tre ettari e mezzo di vigneto su terreni ricchi di terra rossa mista ad argilla e pietre carsiche, chiamati Kremen. Josko è un vigneron sperimentatore che cerca nell’invecchiamento l’equilibrio delle sue creature. I suoi mosti riposano soventemente per anni nelle sue cantine sotterranee, seguendo la sacra trilogia dei passaggi: prima in botti, passando per l’acciaio e per finire in bottiglia. Sofisticati e sublimi sono i suoi bianchi fatti con Malvasia, Sauvignon, e Vitovska. Assolutamente dirompenti ed esplosivi i suoi rossi, tra cui primeggia il Terrano, il Pinot noir, uno dei pochi a coltivarlo in queste zone, il Merlot, e il Cabernet Sauvignon. Il Terrano viene vinificato in diversi modi, tra cui un passito di Terrano prodotto attraverso il metodo Soleras.


Caratteristiche

  • Nome del vino: Malvasia

  • Annata: 2006

  • Provenienza: Slovenia

  • Vitigni: Malvasia

  • Suolo: Argilla e pietre carsiche

  • Estensione e tipo d’impianto: 3,5 ha. La metà dei vigneti sono latnik carsici, l'altra metà è il guyot singolo.

  • Vinificazione e affinamento: I grappoli vengono fatti appassire per sei mesi, il vino poi viene lasciato maturare in botti piccole per 8 anni.

  • Grado alcolico: 10%

  • Formato: 50 cl