Champagne Rosé de Saignée Brut Fleury

Altre caratteristiche

Eleganza e struttura sono le principali caratteristiche del Rosé de Saignée Brut di Fleury,  uno Champagne perfetto per essere degustato a tutto pasto, partendo dai salumi passando per pietanze importanti e anche speziate, finendo addirittura con dessert strutturati. Arancia brillante, perlage molto fine e persistente. Al naso è un tripudio di frutti rossi, fragola e lampone, cui seguono più delicate note floreali. In bocca gli aromi fruttati sono fragranti e vivaci. Ottimo equilibrio morbidezze durezze. Il finale è fresco con un bel richiamo ai frutti.

Vendemmia 2017

Sboccatura febbraio 2021


Il Domaine Fleury si trova a Courteron, nella Côte des Bars in Champagne . Azienda fondata nel 1895 ed ora gestita dalla quarta generazione della famiglia Fleury. L'innovazione è da generazioni il principio guida della famiglia Fleury, in cui ciascun componente ha apportato un approccio innovativo in tempi difficili: Emile Fleury fu il primo a piantare Pinot Nero innestato nella regione dopo la devastante invasione della Fillossera all'inizio del XX secolo. Nel 1929, quando la crisi economica rovinò i piccoli viticoltori, Robert Fleury, suo figlio, osò creare il proprio champagne per salvare il suo raccolto: divenne uno dei primi "recoltant manipulant" della Champagne meridionale. Nel 1970 passa il testimone a Jean-Pierre Fleury che è stato il primo in Champagne a convertire la sua vigna alla biodinamica, iniziando nel 1989 per poi teminare nel 1992 su tutta la proprietà. Sua figlia Morgane è un'attrice e sommelier, e ha immaginato un concetto innovativo di cantina di Champagne e vini d'autore, una cantina ecologica nel cuore di Parigi. Anche suo figlio Jean-Sébastien ha innovato sperimentando alcuni innesti sulle viti e reintroducendo il lavoro del cavallo su alcuni appezzamenti. Creò anche la prima cuvée senza solfiti dell'azienda. L'altro suo figlio, Benoît, sta attualmente sperimentando la selezione di massale, l'agroforestazione come un nuovo modo di coltivare la vite, in simbiosi con un ambiente sano.


Caratteristiche

  • Nome del vino: Rosé de Saignée Brut

  • Annata: 2017

  • Denominazione: Champagne

  • Provenienza: Francia-Champagne

  • Vitigni: Pinot Noir

  • Suolo: Argillo-calcareo Kimmeridgiano

  • Vinificazione e affinamento: Lieviti indigeni; macerazione di durata variabile prima della pressatura; fermentazione malolattica svolta; non filtrato.

  • Grado alcolico: 12%

  • Formato: 150 cl