Carat 2018 Bressan

Altre caratteristiche

l Carat è il classico uvaggio del territorio ottenuto dall'unione delle pregiate varietà friulano, malvasia e ribolla gialla che hanno trovato da secoli il loro habitat ideale sui pendii collinari di marne arenarie del Collio. Il Carat è una delle gemme del Friuli; vivace ed armonico, vellutato, fruttato, con un vago richiamo all'aroma di mandorla che si apre in un bouquet piacevole e suadente. Vino che si presta perfettamente in ogni occasione, esprimendo sempre tutta la sua finezza.


La storia della cantina della famiglia Bressan coincide con quella del Friuli degli ultimi tre secoli. Discendente da un’antica famiglia di vignaioli e coltivatori, il capostipite Giacomo Bressan si dedicò all’attività enologica nella prima metà del XVIII secolo: oggi, dopo 8 generazione, l’attività è portata avanti con orgoglio e determinazione da Fulvio Bressan, che ha ereditato dagli antenati, accanto a un carattere impetuoso e sanguigno, un’antichissima sapienza contadina.

Fulvio Bressan ha ereditato i terreni, la cantina e il prezioso patrimonio di conoscenze dal padre Nereo, figura chiave del rilancio della produzione di vino in Friuli nel dopoguerra. I vigneti della cantina Bressan poggiano sui ciottoli depositati dall’Isonzo, che accumulano il calore di giorno per poi rilasciarlo di notte. Sono le mani a fare da padrone in questi vigneti, che non vedono mai un filo d’acqua da parte degli impianti di irrigazione, né alcun diserbante chimico. Scelte che si traducono in poche e semplici idee che rendono unica la produzione di questa cantina.

I vini di Bressan sono espressioni intense e tipiche del territorio da cui nascono, frutto di tecniche antiche e tradizionali, di lunghissimi tempi di vinificazione e affinamento. Sono vini dal carattere unico e inimitabile, che rispecchiano la personalità forte del loro creatore: vini intensi e caratteristici, qualità altissima, senza compromessi. 


Caratteristiche

  • Nome del vino: Carat

  • Annata: 2018

  • Denominazione: Venezia Giulia IGT

  • Provenienza: Italia-Friuli Venezia Giulia

  • Vitigni: Friulano, malvasia, ribolla gialla

  • Suolo: Natura prevalentemente argillosa con presenza massiccia di marne calcaree scistose, fogliettate e strati di arenarie di natura quarzoso-feldspatica, di origine eocenica.

  • Età media del vigneto: 30 anni

  • Estensione e tipo d’impianto: 2 ha a Guyot

  • Vinificazione e affinamento: Le uve in cantina vengono pigiadiraspate in maniera soffice, subiscono una lieve macerazione sulle bucce attraverso dei rimontaggi e, dopo essere state svinate, vengono pressate. Dopo una decantazione a freddo il mosto viene separato dalla parte solida e va incontro ad una fermentazione spontanea. L’affinamento prevede la sosta del vino sur lies in parte in barrique, in parte in botti di rovere da 20 ettolitri, attraverso l’utilizzo di frequenti bâtonnage. Assemblaggio del vino finale in acciaio

  • Grado alcolico: 13%

  • Formato: 75 cl