Aceto d'uva spray 100 ml Sirk

Altre caratteristiche

L'Aceto d'uva dell'Acetaia di Sirk della Subida è un ingrediente importante, dal carattere riconoscibile come l'uva con cui è prodotto, da vigneti autoctoni a bacca gialla delle terre friulane del Collio goriziano.
A differenza della lavorazione industriale per cui l'aceto è ricavato da scarti del vino, l'Acetaia di Sirk parte da uva intera di Ribolla Gialla per avere un prodotto che eguaglia per nobiltà i rinomati vini della zona.
L'Acetaia ha scelto il vitigno Ribolla Gialla per le migliori caratteristiche che quest'uva riesce a esprimere in maturazione, grazie a una buccia spessa che consente una lunga macerazione, procedimento fondamentale se si vuole un aceto artigianale ad acidificazione spontanea.

Abbinamento consigliati: questo aceto grazie alla sua aromaticità e complessità è consigliato sulle uova, frittate, asparagi e germogli, trippe, pesci grassi, su lampone, mirtilli e fragoline.


Josko Sirk– che è pure proprietario, con la sua famiglia, del ristorante la Subida – ha saputo imprimere una profonda innovazione alla produzione dell’aceto di vino. L’intuizione è stata quella di partire non dal vino, ma dall’uva. Già! L’assaggio conferma che quell’intuizione è stata felice: aromi caldi e polifonici, non freddi, taglienti e pungenti come la stragrande maggioranza degli aceti che conosciamo; in bocca ha struttura che si allunga in un’ottima persistenza aromatica, con una mineralità molto rara per un aceto. Insomma: un aceto complesso e completo, che ti fa scoprire un mondo nuovo. L’uva di partenza è la Ribolla gialla. Per ottenere la complessità descritta, pigia l’uva, lasciando mosto e vino a contatto con le bucce in tini di rovere aperti per circa 9 mesi. Per smussarne gli angoli e renderlo equilibrato, lo fa quindi affinare 2 anni in barrique di rovere. Tre anni per arrivare alla fine del processo, contro i 120 minuti che ci mette l’industria. La struttura dell'Acetaia è stata costruita in legno al margine di un rigoglioso bosco di roverelle, nella frazione friulana di Subida di Cormons. L' intero ciclo di lavorazione dell'aceto è artigianale, senza l'ausilio di macchinari.