Saremo chiusi per ferie dal 12 al 19 maggio compreso. Le spedizioni dei vostri ordini riprenderanno il 23 maggio

Les Varrons Chardonnay 2019 Domaine Labet

Altre caratteristiche

Lo Chardonnay “Les Varrons” del Domaine Labet è un bianco il cui lungo affinamento in barrique dona una struttura importante, con lo sviluppo di un corredo di note terziarie intense ed eleganti, che arricchiscono d’intriganti sfumature il caratteristico bouquet varietale, floreale e fruttato, dello Chardonnay.

Le uve Chardonnay sono coltivate in due parcelle: Les Varrons e Rotalier, piantate nel 1932 e nel 1940. Le vigne si trovano a un’altitudine di 280 metri sul livello del mare, con esposizione rivolta a est e sono composte da quaranta diversi cloni di Chardonnay, frutto di una selezione massale. Sono allevate a Guyot con una densità di 8000 ceppi per ettaro su pregiati terreni calcareo-argillosi, ricchi di depositi fossili di antica origine marina. Dopo la pressatura soffice, il mosto fiore è fatto fermentare in modo spontaneo con lieviti indigeni. Il vino matura sui lieviti in barrique usate per 18 mesi e viene imbottigliato con una percentuale molto bassa di solfiti.


Nata nel 1974 per volontà di Josie e Alain Labet, oggi l’azienda è un officina di creatività e tradizione per i tre figli Julien, Romain e Charline. Tutti i vigneti, situati su terreni dai caratteristici strati di marne rosse, bianche, blu e gialle, sono stati lentamente convertiti in biologico permettendo alla nuova generazione di gestire in maniera naturale vigne ultra settantenni, per la maggior parte in selezione massale. I vitigni utilizzati sono principalmente lo Chardonnay ed il Savagnin, che riescono ad esprimere le tipicità uniche delle colline jurassiane, vitigni tanto amati dalla famiglia Labet che per anni hanno vinificato pezzetto per pezzetto per capire cosa il terroir raccontasse. Il lavoro in cantina segue due approcci: il primo è quello più tradizionale della zona ovvero la produzione di vini ossidativi detti “vin de voile”. Del secondo approccio invece fu proprio Alain Labet ad esserne pioniere, ovvero la vinificazione classica alla borgognona, denominato anche come “vin ouille”, stile grazie al quale oggi si parla di terroir in Jura. Il secondo metodo pur essendo meno tradizionale ha fatto si che lo Jura potesse esprimere fuori dai propri confini regionali e nazionali il potenziale intrinseco della zona. Oggi questa azienda di amanti della vita, sensibili ed allegri, sempre disposti ad aprire qualche bottiglia da assaggiare, è sempre più un punto di riferimento per gli appassionati dell’enomondo.


Caratteristiche

  • Nome del vino: Les Varrons

  • Annata: 2019

  • Denominazione: Cotes du Jura AOC

  • Provenienza: Francia-Jura

  • Vitigni: Chardonnay

  • Suolo: Calcarei

  • Età media del vigneto: 60 anni

  • Estensione e tipo d’impianto: Le vigne sono allevate a Guyot con una densità di 8000 ceppi per ettaro su pregiati terreni calcareo-argillosi, ricchi di depositi fossili di antica origine marina

  • Vinificazione e affinamento: Dopo la pressatura soffice, il mosto fiore è fatto fermentare in modo spontaneo con lieviti indigeni. Il vino matura sui lieviti in barrique usate per 18 mesi e viene imbottigliato con una percentuale molto bassa di solfiti.

  • Grado alcolico: 14%

  • Formato: 75 cl