Barolo 2018 Ferdinando Principiano

Altre caratteristiche

Il barolo di Ferdinando Principiano è un vino corposo e potente che affina per 24 mesi in botte. Al naso spiccano note floreali e speziate molto eleganti. Il gusto è pieno, fresco e succoso. 


Ferdinando Principiano è un vignaiolo autentico, molto legato alla sua terra, le Langhe. Gestisce la cantina di famiglia dal 1993 e dal 2003 apporta una ventata di freschezza convertendosi ad una filosofia produttiva nuova: vende le barrique e compra grandi botti di rovere di Slavonia, elimina tutti i prodotti di sintesi, abbandona l’uso di anidride solforosa.

Ferdinando Principiano pigia ancora l’uva con i piedi e mantiene i raspi nel mosto, usa solo lieviti indigeni ed esegue rimontaggi manuali.

Il patrimonio di vigne della cantina è prestigioso: nell'area del Barolo emergono i cru di Ravera di Monforte, Boscaretto, Pian Romualda.

La produzione della cantina Principiano si distingue per un carattere artigianale e per uno stile unico. Strepitose le sue interpretazioni del Barolo, fedele espressione dei vitigni autoctoni piemontesi. Sono vini che rispecchiano la passione di chi li produce nel rispetto della tradizione secolare delle Langhe.


Caratteristiche

  • Nome del vino: Barolo

  • Annata: 2018

  • Denominazione: Barolo docg

  • Provenienza: Italia-Piemonte

  • Vitigni: Nebbiolo 100%

  • Età media del vigneto: vigne giovani

  • Vinificazione e affinamento: In cantina, dove tutte le fermentazioni avvengono spontaneamente e dove i liquidi non subiscono filtrazioni o chiarifiche. Il liquido affina per 24 mesi in botti da 20 e 40 ettolitri.

  • Formato: 75 cl

  • Bottiglie prodotte: 110000


Prodotti interessanti anche