Aloxe-Corton 2019 Domaine Henri Naudin-Ferrand

Altre caratteristiche

Piccola porzione di 23,47 are esposta a est nel comune di Aloxe-Corton. Il lieu-dit di pertinenza è “Les Crapousuets”, la cui lieve pendenza della parte alta ha permesso all’impianto del 1910 di sfuggire alla gelata del 1956. Nella parte bassa l’impianto risale al 1958. Intense note di pesca della vigna sono il preludio a un vino di grande dettaglio e finezza


Le lentiggini che colorano un volto diafano, una corporatura longilinea e una voce pacata. L'immagine di Claire Naudin sembra preludere alle trasparenze dei vini che dal 1994 produce nell'azienda famigliare a Magny-Lès-Villers, un minuscolo villaggio in bilico tra le Hautes Cotes. Il Domaine conta 21 ettari vitati, l'80% dei quali in AOC regionali a cui si aggiungono parcelle di rango superiore nella Cote de Nuits e un appezzamento nel grand cru Echezeau. 

Negli ultimi anni quella che era già una vinificazione all'insegna della sensibilità, si è fatta ancora più minimalista in ossequio a quello che Claire chiama "metodo intuitivo": solforosa utilizzata solo prima dell'imbottigliamento e in dosi omeopatiche, nessun inoculo di lieviti, nessuna filtrazione e spostamento delle masse per gravità. I rossi sono vinificati a grappolo intero con l'utilizzo della carbonica, per stimolare una pre fermentazione intracellulare.

Così nascono vini eleganti e rarefatti che si sono imposti come un vero punto di riferimento tra i palati più esperti. Nelle annate un cui la natura lo consente si producono 110/130.000 bottiglie.

 


Caratteristiche

  • Nome del vino: Aloxe Corton

  • Annata: 2019

  • Provenienza: Francia-Borgogna

  • Vitigni: Pinot noir 100%

  • Suolo: Calcareo, argilloso e sabbioso

  • Età media del vigneto: 50 anni

  • Estensione e tipo d’impianto: 0,65 ettari

  • Grado alcolico: 13,5%

  • Formato: 75 cl